Home » Ambiente » Turismo Green: in Riviera Romagnola hotel e aziende insieme per l’ambiente

Turismo Green: in Riviera Romagnola hotel e aziende insieme per l’ambiente

Cresce la passione per l’ecoturismo. Secondo uno studio recente promosso da Espresso Communication per ConLegno, che ha coinvolto 15 docenti universitari e circa 1.200 persone tra i 18 e i 65 anni attraverso il monitoraggio web dei principali social network, blog e community, il 48% degli italiani è attento all’ambiente quando sceglie una vacanza e premia le buone pratiche di hotel e località turistiche spendendo, se necessario, anche qualche euro in più.

Sono soprattutto le donne (56%) con titolo di studio medio alto (71%), di età compresa tra i 18 e i 30 anni a prediligere una vacanza green. I motivi di questo interesse sono principalmente: la maggior consapevolezza del proprio impatto sull’ambiente (62%), il desiderio di conoscere le tradizioni culturali ed enogastronomiche locali (53%), la volontà di entrare in contatto con la natura (52%).

Lo stesso interesse anima l’impegno dei protagonisti del turismo sulla costa emiliano romagnola. Sono ben 53, infatti, le strutture ricettive ecologiche dai Lidi di Ravenna a Cattolica, che hanno aderito al Decalogo di Legambiente Turismo (sono 300 in tutta Italia). L’adesione non è una formalità in quanto ogni struttura si impegna su più livelli per la riduzione dell’impatto delle attività turistiche sull’ambiente. Si tratta di piccole e grandi azioni quotidiane, come praticare la raccolta differenziata, utilizzare prodotti per l’igiene ecocompatibili, scegliere in cucina ingredienti bio e a km 0, utilizzare sistemi energetici a basso consumo, fino all’installazione di pannelli fotovoltaici, vernici assorbenti CO2, etc…

Se da una parte già molti hotel investono risorse per ridurre il loro impatto ambientale e intercettare le richieste dei “nuovi” turisti, dall’altra anche chi non è quotidianamente impegnato su questo fronte è disponibile a dare il proprio contributo a iniziative virtuose che possono sensibilizzare sul tema e migliorare la qualità di vita di cittadini e turisti.

È il caso del Green Booking, iniziativa lanciata dal portale www.info-alberghi.com con l’intento di arricchire e contribuire al verde della Riviera Romagnola con l’impianto di 1000 alberi in 5 anni, in collaborazione con gli hotel del territorio, già iscritti al portale per la loro promozione online. Partito nel 2016 con il sostegno di 50 alberghi e il patrocinio dei Comuni coinvolti, quest’anno il progetto ne coinvolge 56 e punta a superare il numero di piante mese a dimora nel 2016: 166 tra alberi, piante a comportamento cespuglioso e siepi. A Beneficiare della donazione green sono stati i comuni di Rimini, Riccione, Bellaria Igea Marina, Misano Adriatico, Cesenatico, Cattolica e Cervia.

Dei 56 hotel aderenti all’iniziativa, alcuni sono ecohotel e aderiscono al Decalogo di Legambiente, altri semplicemente hanno deciso di collaborare a un miglioramento ambientale donando una quota annua che viene interamente spesa dall’azienda per l’acquisto di alberi destinati ad aree urbane, scuole, zone turistiche o aree di ripristino naturalistico indicate dai diversi comuni di costa. Info Alberghi Srl, in primis, compie una donazione di piante: 50 da destinare a due comuni ogni anno (nel 2016 Rimini e Riccione, nel 2017 Misano Adriatico e Cattolica) più una pianta ogni due hotel aderenti.

Si tratta di un’iniziativa che nel suo piccolo vuole fare un passo nella direzione di un turismo che sia più sostenibile per la Riviera Romagnola – spiega Lucio Bonini, CEO di Info Alberghi Srl – Ricordiamo che ogni anno sulla nostra costa registriamo in media 38 milioni di presenze con un impatto ambientale notevole. Crediamo che il futuro del turismo in riviera debba andare in questa direzione e che sia importante lavorare per un obiettivo così importante insieme agli hotel, protagonisti del sistema economico turistico, e in collaborazione con le amministrazioni comunali perché siamo convinti che su un tema come questo del turismo ecosostenibile la sinergia sia la chiave di volta per fare grandi passi avanti“.

L’iniziativa si svolge con il patrocinio dei comuni di costa e della Regione Emilia Romagna. Per saperne di più: http://www.info-alberghi.com/greenbooking/

Autore: Redazione
Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *